Chi è online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

PULSOMETRO

 

 

PULSOMETRO

 

 

AUTORI: Conte Samuele, Carone Christian, Carone Simone

FOTO: 

C:\Users\Samuele\Pictures\Rullino\IMG_2735.PNG

 

DESCRIZIONE:

Il dispositivo consente di misurare la frequenza cardiaca tramite la rilevazione delle vibrazioni prodotte dai battiti. Se la frequenza risulta essere stabile, si accenderà il led verde; se è anomala il led giallo comincerà a lampeggiare accompagnato dal suono prodotto dal buzzer, così come anche nel caso in cui la frequenza risulta fortemente alterata, dove però sarà il led rosso a lampeggiare ad una velocità maggiore, seguito sempre dalle note del buzzer. Inoltre, in quest’ultimo caso si attiverà una shield con modulatore GSM/GPS che chiamerà autonomamente i soccorsi.

INGOMBRO: 17cm x 7cm x 5cm – 0,0595 m2

PROBLEMA CHE RISOLVE: Il dispositivo potrebbe chiamare autonomamente i soccorsi in caso di incidenti.

POSSIBILI UTILIZZI: In caso di incidenti, il dispositivo allerterebbe autonomamente i soccorsi se fornito ai cardiopatici (soprattutto a quelli che vivono da soli) e se indossato; mentre se inserito nelle volanti delle auto, rileverebbe eventuali stati di sonnolenza avvisando il guidatore.

MATERIALI USATI: 

  • HARDWARE : Arduino UNO, disco piezoelettrico, display LCD, 3 led (rosso, giallo e verde), 5 resistenze (una da 1 Mohm e quattro da 220 ohm), buzzer, potenziometro, cavi, shield con modulatore GSM/GPS e microricevitore integrato
  • SOFTWARE :  IDE di Arduino 

COSTI:

MATERIALE

N° PEZZI

COSTO UNITARIO

Arduino UNO + accessori

(3 led + 5 resistenze + buzzer + potenziometro)

1

20,00 €

Disco piezoelettrico

1

3,00 €

Display LCD

1

5,60 €

Shield GSM/GPS + microricevitore + adattatore sim

1

19,50 €

TOT

48,10 €

 

PREREQUISITI: conoscenze base del linguaggio di programmazione IDE dell’Arduino e sui vari componenti del dispositivo, specialmente sulla shield

CONOSCENZE: approfondimenti riguardanti i diversi problemi cardiaci (bradicardia, tachicardia …) e dei parametri che ne accentuano i sintomi (pressione, temperatura corporea …)

COMPETENZE ACQUISITE:

  • problem solving
  • creatività
  • pensiero analitico

FONTI: BIBLIOGRAFIA e SITOGRAFIA

PROGETTO COSTRUITO EX NOVO

 

 

APPENDICE: Codice e Istruzioni di montaggio hardware

Codice

#define NOTE_F5 698

#define NOTE_FS5 740

#define NOTE_G5 784

#define NOTE_GS5 831

#define NOTE_A5 880

#define NOTE_AS5 932

#define NOTE_B5 988

#define NOTE_C6 1047

#define NOTE_CS6 1109

#define NOTE_D6 1175

#define NOTE_DS6 1245

#define NOTE_E6 1319

#define NOTE_F6 1397

#define NOTE_FS6 1480

#define NOTE_G6 1568

#define NOTE_GS6 1661

#define NOTE_A6 1760

#define NOTE_AS6 1865

#define NOTE_B6 1976

#define NOTE_C7 2093

#define NOTE_CS7 2217

#define NOTE_D7 2349

#define NOTE_DS7 2489

#define NOTE_E7 2637

#define NOTE_F7 2794

#define NOTE_FS7 2960

#define NOTE_G7 3136

#define NOTE_GS7 3322

#define NOTE_A7 3520

#define NOTE_AS7 3729

#define NOTE_B7 3951

#define NOTE_C8 4186

#define NOTE_CS8 4435

#define NOTE_D8 4699

#define NOTE_DS8 4978

 

#include <LiquidCrystal.h>

LiquidCrystal lcd (12, 11, 5, 4, 3, 2);

 

int lum_Verd=9;

int lum_Ross=8;

int lum_Gial=13;

int i;

int buz=6;

int ritmo;

String call="calling";

String call1="118";

int pinPiezo = A0;

 

int newvalPiezo = 0;

int oldvalPiezo =0;

const int sogliamin = 110;

const int soglia = 58;

const int sogliamax= 140;

 

 

void setup () {

 pinMode (lum_Verd, OUTPUT);

 pinMode (lum_Ross, OUTPUT);

 pinMode (lum_Gial, OUTPUT);

 digitalWrite (lum_Verd, LOW);

 digitalWrite (lum_Ross, LOW);

 digitalWrite (lum_Gial, LOW);

 lcd.begin(16, 2);

 lcd.setCursor(5,0);

 lcd.print("Avvio");

 lcd.setCursor(4,1);

 lcd.print("analisi");

 delay (1000);

 lcd.clear();

 delay (1000);

 lcd.setCursor(0,0);

 lcd.print("Battito:");

}

 

int med;

int battito;

 

void loop () {

  delay (5000);

  oldvalPiezo = newvalPiezo;

  newvalPiezo = analogRead(pinPiezo);

  for (int i=0; i<55; i++) {

    newvalPiezo += analogRead(A0);

    delay (50);

   }

  const int cardio = 275;

  med = newvalPiezo/55;

  battito = med += cardio;

  battito = (battito *= 4);

 

  lcd.setCursor (10,0);

  lcd.print (battito);

 

 if (battito <=56) {                                    

   digitalWrite (lum_Verd, LOW);

   digitalWrite (lum_Ross, LOW);

   digitalWrite (lum_Gial, LOW);

   lcd.setCursor (10,0);

   lcd.print ("00");

   lcd.setCursor (0,1);

   lcd.print ("Assente    ");}

 

 

 if (battito >= soglia && battito <= sogliamin) {

  digitalWrite (lum_Verd, HIGH);

  lcd.setCursor (0,1);

  lcd.print ("Regolare");

 }

 

 while (battito > sogliamin && battito <= sogliamax) {

  digitalWrite (lum_Verd, LOW);

  digitalWrite (lum_Ross, LOW);

  digitalWrite (lum_Gial, HIGH);

  tone (buz, NOTE_C8, 200);

  delay (250);

  digitalWrite (lum_Gial, LOW);

  noTone (buz);

  delay (250);

  lcd.setCursor (0,1);

  lcd.print ("Pericolo");

 }

 

}

 

Istruzioni Hardware

Le istruzioni riguardanti l’hardware del dispositivo sono relativamente semplici: occorrerà soltanto collegare ciascun componente del prototipo ai pin dell’Arduino designati nel codice, tenendo conto delle relative resistenze nel caso dei led e del disco piezoelettrico: nel primo caso collegheremo delle resistenze da 220 ohm, mentre nel secondo quella da 1 Mohm. L’ultima resistenza da 220 ohm sarà invece destinata al penultimo pin dello schermo LCD in modo tale da attivare la retroilluminazione; collegheremo inoltre il primo, il quinto e l’ultimo piedino del display alla massa, il secondo all’alimentazione ed il terzo al pin analogico centrale del potenziometro (in modo da regolare la luminosità dello schermo); i pin 12-15 dovranno invece essere agganciati ai pin 2-5 della scheda, mentre il sesto ed il quarto rispettivamente all’undicesimo e dodicesimo pin dell’Arduino.

Il prototipo potrebbe comunque subire delle migliorie e dei cambiamenti a seguito dell’aggiunta di nuovi pezzi.

 

 

Copyright © 2019 comakinglab. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Learn more

I understand
@Progetto di "officina didattica creativa" Liceo Scientifico "Vincenzo Lilla" di Oria(BR) Docente: Prof. Domenico APRILE

Please publish modules in offcanvas position.